lunedì, Marzo 4, 2024
HomeUncategorizedLibro aperto contro la gestione tecnica delle biciclette

Libro aperto contro la gestione tecnica delle biciclette

FFMC, FFM e Codever interrogano i decisori sui motivi del rifiuto del CT

Fin dal primo tentativo europeo di fornire un prototipo tecnico di veicolo a due ruote, il governo francese si è sempre impegnato ad opporsi a questo TC. Dopo il ritardo ricevuto nel 2014, la Francia ha comunque proposto un regolamento il 1° gennaio 2022 o una serie di altre misure per migliorare la sicurezza degli automobilisti.

Prima c’è stato un malinteso nell’agosto 2019, che ha visto la pubblicazione del decreto che istituiva un’ispezione straordinaria il 1° gennaio 2023 subito bloccata dal governo, poi sono stati annunciati una serie di altri provvedimenti da

Al contrario, tre organizzazioni – Ras-le-Scoot, Paris without Cars e Respire – hanno presentato diversi ricorsi per annullare la sospensione e concedere l’istituzione del CT motociclistico. Il ricorso proposto al Consiglio di Stato ha avuto, in definitiva, esito positivo in quanto la sentenza definitiva conteneva il decreto di annullamento della legge istitutiva dell’autorità tecnica. Torna al punto di partenza.

Nonostante la forza dell’unione della Federazione francese dei motociclisti arrabbiati, della Federazione motociclistica francese e di Codever, che continua questo fine settimana con nuove associazioni organizzate in tutta la Francia, l’amministrazione straordinaria è ora in fase di costituzione.

In tale contesto, le tre associazioni hanno appena inviato una lettera aperta all’attenzione del Presidente del Governo, Giudice presso il Consiglio di Stato, Presidente del Consiglio dei Ministri, Ministro per la Transizione Ecologica, Ministro dei Trasporti e Delegato Interministeriale a. Sicurezza stradale.

Lo sapevi che in 10 anni il numero delle due ruote è aumentato del 30%, il numero dei morti è diminuito del 19%? (Statistiche ONISR)

Sapevi che un “rapporto” commissionato da Dekra (leader europeo nella gestione tecnica dei veicoli) afferma che il 10% degli incidenti in bicicletta è causato da un problema tecnico, ma le organizzazioni indipendenti segnalano effettivamente lo 0,5%? (Rapporto MAIDS)

Lo sapevi che oltre il 3% degli incidenti in bicicletta è causato da problemi autostradali e cattiva manutenzione delle strade? (Assurance Mutuelle des Motards) Sapevi che molti produttori eseguono controlli di sicurezza gratuiti di 50 punti sulle motociclette dei loro clienti in negozio?

Sapevi che 3,9 milioni di veicoli a 2 ruote rappresentano solo lo 0,5% dei danni? (Adamo)

Lo sapevi che migliorando l’auto, due moto aiutano molto a ridurre l’inquinamento? 10% in più di motociclette = 40% in meno di ingorghi (Università di Leuven)

Ora che lo sai, pensi che un’ispezione speciale a pagamento migliorerà la sicurezza e le prestazioni ambientali degli automobilisti?

Maggiori informazioni sul controllo tecnico della moto

La legge n. 2021-1062 del 9 agosto 2021 relativa all’attuazione delle ispezioni speciali dei veicoli a motore a due o tre ruote e dei veicoli a motore è abrogata. C’è da dire che il decreto di agosto 2021 è pazzesco nel senso che il Governo si è imposto di istituire in tempi brevi il CT.

Qual è il prezzo del controllo tecnico nel 2022?

Confrontando i prezzi di 5.625 siti specializzati (come l’86% del settore specializzato in Francia), il comparatore Simplauto.com è arrivato a un prezzo medio – promozioni escluse – di 78,52 euro nel giugno 2022 per un’auto calda (benzina o diesel). ) con due ruote motrici.

Qual è il costo dell’amministrazione straordinaria ora? Secondo uno studio interno di DEKRA Automotive, il prezzo medio (IVA inclusa) della visita tecnica di un’auto pulita nei nostri centri è di 78 euro tra gennaio e ottobre 2020. Questo prezzo può variare a seconda del tipo di potenza dell’auto: Auto a benzina: 78 euro. Auto diesel: 78 euro.

Come ottenere ordini personalizzati gratuiti? Per usufruire del servizio gratuito è necessario compilare un questionario e inviare un certo numero di copie di documenti (patente di guida, libretto di circolazione, certificato di assicurazione, certificato di manutenzione, ultimo rapporto di controllo tecnico, fattura di miglioramento, ecc.).

Qual è la scadenza per un’ispezione tecnica dopo la data del 2022?

Questa data è indicata sul registro. Dopo tale controllo, un controllo tecnico periodico deve: essere rinnovato ogni 2 anni, dalla data del primo controllo tecnico; effettuato dal venditore 6 mesi prima della vendita del veicolo a una persona.

.

Qual è il costo di un controllo tecnico presso sécuritest?

I prezzi per istruzioni speciali presso il centro CONTROLE TECHNIQUE SECURITEST variano da 82,00 ⬠a 87,00 â¬.

Come pagare di meno per un ordine speciale? Come pagare un ordine speciale a un prezzo basso?

  • Scopri altri episodi sopra. …
  • Supera un primo test controllato. …
  • Utilizzare siti tecnici “a basso costo”…
  • Confronta i prezzi. …
  • Prendi in considerazione l’idea di bypassare l’esecutivo.

Il controllo tecnico della moto è obbligatorio?

La normativa europea ha previsto, sin dall’applicazione della direttiva 2014/45/UE del 3 aprile 2014, la competenza degli Stati membri ad organizzare, in particolare, le ispezioni tecniche periodiche dei veicoli a motore a due, tre o quattro ruote e di maggiore cilindrata. 125cc dal 1 gennaio 20221.

L’ispezione speciale è obbligatoria per 125? Contattato da Midi Libre alla fine di settembre, quando sono state pubblicate informazioni contraddittorie su questa misura, il ministero della Transizione ecologica, responsabile dei trasporti, è stato chiaro: il controllo speciale di motociclette e altri scooter di 125 cm3 o più in Francia, il no .

Perché non ci sono regolamenti speciali sui motocicli? Il ritorno europeo e la bocciatura di Macron Nel luglio 2021 una direttiva europea decreta un’inchiesta speciale sui veicoli a motore a due e tre ruote sopra i 125 cm3, come spiega Ouest France. Lo scopo di questa disposizione: combattere gli incidenti e l’inquinamento.

Quale moto è interessata dal controllo speciale? Il decreto del 9 agosto 2021 conferma che sono interessati i veicoli a motore a due o tre ruote e i veicoli a motore, i veicoli di categoria L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e e L7e.

Il controllo tecnico è obbligatorio per i 50 cm3?

Traduzione: motocicli leggeri, motocicli, scooter normali oa tre ruote, sidecar e quad devono rispettare questo obbligo, indipendentemente dalla loro potenza del motore. Anche 50cc è una preoccupazione.

Quali veicoli sono esenti da controlli speciali?

Quali veicoli sono interessati dall’ispezione speciale? L’ispezione tecnica speciale si applica a tutti i veicoli passeggeri (VP): autoveicoli, costruiti e progettati per il trasporto di persone, con almeno 4 ruote, comprendenti, oltre al posto di guida, un’altezza di 8 posti e peso del veicolo. (PTAC) è inferiore a 3,5 tonnellate.

Quando il controllo tecnico non è obbligatorio?

L’autorità tecnica non è obbligatoria per il venditore, se: Il veicolo è venduto presso una concessionaria o un’officina. L’auto ha meno di 4 anni.

.

Quali saranno i punti di controllo del controllo tecnico della moto?

Se nel 2023 verrà implementato il regolamento speciale per i motocicli, saranno verificati:

  • Sistema di frenata;
  • direzione ;
  • visto ;
  • luci e segnali;
  • collegamento a terra;
  • struttura e corpo;
  • usura dovuta al funzionamento dell’attrezzatura;
  • parti meccaniche;

.

Le motociclette 125cc sono interessate dal controllo tecnico?

Ciò significa che le macchine con motori superiori a 125 cc, ma anche piccole evoluzioni di 50 cc, saranno interessate dal provvedimento.

Perché le motociclette non hanno il controllo tecnico?

Tranne…¦ un nuovo decreto del luglio 2022 (decreto n° 2022-1044 del 25 luglio 2022) rimuove il controllo della motocicletta, anche durante la prestazione. Questo testo abolisce l’obbligo di un controllo speciale degli autoveicoli a due o tre ruote e dei motocicli (categoria L).

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Les plus populaires